Riabilitazione estetica del settore anteriore su impianti

La necessità di posizionare impianti nel settore anteriore per sostituire elementi dentali compromessi o elementi mancanti comporta una serie di valutazioni molto importanti da effettuare prima di intraprendere il trattamento. Infatti, se il piano terapeutico non venisse adeguatamente eseguito, vi è un alto rischio di non ottenere un risultato estetico soddisfacente a causa di inopinate recessioni dei margini gengivali e formazioni di triangoli neri tra i denti dovuti a migrazioni apicali delle papille interdentali. Il ricorso a tecniche rigenerative ed al posizionamento di innesti di tessuto connettivale in aggiunta all’inserzione degli impianti garantisce in mani esperte e capaci una notevole riduzione di questo rischio con risultati estetici predicibili sia in casi di sostituzione di un singolo elemento, come anche nei casi di riabilitazione dell’intero sestante anteriore. L’obiettivo del protesista dovrà essere in ogni caso quello di cercare di ottimizzare la disposizione e contorno dei 6 denti anteriori mantenendo un’adeguata dominanza degli incisivi centrali superiori così come una perfetta armonia con le strutture circostanti come labbra e viso del paziente